“ROGUE ONE: A STAR WARS STORY” molto più di uno spin off

Gareth Edwards è il vero Babbo Natale dell’anno

recensione di “ROGUE ONE”(usa,2016)

Quest’anno è stato l’anno di ottime serie tv di cui ho già parlato e che hanno fatto felici un sacco di persone, per essere precisi parlo di “ash vs the evil dead“(in realtà iniziata a fine 2015 e di cui si è conclusa da poco la seconda stagione), “preacher” e “westword“. Tre storie decisamente diverse ma che hanno in comune una qualità impressionante dell’immagine e degli effetti speciali, paragonabile ad una buona percentuale di film usciti recentemente al cinema. Per non parlare dei finali di stagione coraggiosi e per nulla prevedibili; rischioso ma perfetto per una serie televisiva che si presenta la prima volta al pubblico. Nel frattempo però al cinema arrivano prodotti che sono totalmente l’opposto di quello che dovrebbero essere, parlo ovviamente di quei film che hanno cercato di riportarci a vivere grandi classici come “Ghostbusters”, “Jurassic Park” ed “Independence day” ma che fondamentalmente sono delle brutte caricature degli originali. Volendo si può mettere in lista anche “Suicide Squad”, strano modo di riportare sul grande schermo uno degli antagonisti più amati ovvero il “Joker”. Insomma, nel mio caso, mi sono ritrovato a non sapere più cosa andare a vedere al cinema, ad ammettere che molte serie tv sono ottime tanto quanto (QUASI!!!) il cinema e sopratutto a non sapere più cosa scrivere su questo blog. Poi all’improvviso Boom!!! Arriva “Rogue One”. Il regalo perfetto per Natale portato dal Babbo Gareth Edwards.

rogue-one-japan-poster-header-1200x720

                Quando uscirete dal cinema vi verrà un incredibile voglia di rivedervi il capitolo IV.

Continua a leggere

Annunci

“Westworld”: quando i grandi giocano agli indiani e cowboy…

… ed Anthony Hopkins prende il posto di John Hammond

News e notizie: trailer della serie tv “Westworld”(Usa 2016-in corso)

Nel 1973  Michael Crichton diresse  Il mondo dei robottitolo originale “Westworld”, ed oggi il fratellino di Nolan con la sua moglie ha deciso di farne una serie tv. Dieci puntate da circa un’ora per raccontarci la storia di un parco a tema “leggermente” utopistico in cui i visitatori potranno giocare a fare i cowboy nel vecchio “West”e potranno divertirsi con le “attrazioni” (così chiamate dai creatori) che non sono altro che robot con il compito di fare da attori e sopratutto da vittime in questa simulazione  western. Mentre ci vengono raccontate le storie all’interno del parco, assistiamo anche a ciò che succede dietro le quinte ovvero nei laboratori dove tutto questo piccolo universo viene creato e controllato. E in tutto questo chi gioca a fare a Dio? Un attore che porta il nome di Anthony Hopkins, un John Hammond (“Jurassic Park” per intenderci) molto più attento alle sue creature, più maturo, che se inizialmente sembra un vecchietto che ha deciso di lasciare le redini del suo universo ai più giovani, dopo poche scene ci fa capire subito che lui sarà importante nello svolgersi della serie e che è solo all’inizio dal capire cosa vuol dire giocare a fare Dio.

Piccola parentesi

Logicamente anche qui c’è lo zampino dello Spielberg delle serie tv, quel J.J.Qualcosa (Abrams mi pare) da me tanto nominato in questo blog. 

A questo punto lo potrei rinominare Mr “J.J.Thuersday” perchè sempre in mezzo ai…

westworld-768x300

Continua a leggere

“Star Wars episodio VII : il risveglio della forza” e l’abbioccone da birra e snack salati

Nuovi autori su Alcolisti Cinefili

Recensione ubriaca di “Star Wars ep. VII”(Usa,2017)

Gli Alcolisti Cinefili alzano i bicchieri e danno il benvenuto ad un nuovo “critico da bancone”. Salute a BreakInBed, “abbioccatore” di professione e da ora anche Alcolista Cinefilo. Qui la sua avventura e prima recensione su uno dei film più attesi e poi discussi degli ultimi anni. Buona lettura.

E alzate i calici per BreakInBed.  

#Red#Sledding#

Immagine2.png

Continua a leggere

“Assassin’s Creed”: Clapis e Favij erano un fake…

…sarebbe bello lo fosse anche questo trailer!!!

News e notizie: trailer di “Assassin’s Creed”(USA,2017)

Mi sarebbe piaciuto un sacco leggere “FAN MADE” tra parentesi vicino alla scritta trailer ma così non è stato! Anche perchè fatto dai fan sarebbe stato sicuramente migliore. Ragazzi è tutto vero, uscirà questo film tratto dalla serie ormai infinita di uno dei videogiochi più rivoluzionari degli ultimi tempi e vi assicuro già, anche se ho visto solo il trailer, che di rivoluzionario qua non c’è niente (sono aperte le scommesse). Buon cast sicuramente, soldi qua ce ne sono a valanghe probabilmente, effetti speciali di qualità, insomma qualcosa di buono forse ne viene fuori, ma questo trailer??? Una cosa sola mi rimane dopo averlo visto (e non lo voglio rivedere assolutamente): la musica che fa da sottofondo!!! Perchè!?! Chi l’ha fatto?!? Vi do un consiglio, al minuto 1 spegnete tutto per non rovinarvi la giornata e aspettate l’uscita di un trailer migliore.

game-therapy-clapis-favij.jpg

“Dai Clapis, che sputtanano Assassin Creed più di noi” “Caro Favij, non credo sia possibile, questi c’hanno i soldi!!!”

 

Continua a leggere

“Independence day: resurgence”: gli alieni son tornati…

…mandati da Emmerich che ci odia tanto tanto!!!

News e notizie: trailer di “Independence day: resurgence”(Usa, 2016)

20 anni fa usciva un film sugli alieni ricordato per quella scena in cui esplodeva la casa bianca, per il vecchio ubriaco che salvava il mondo e per la coppia Will SmithJeff Goldblum. Piaceva a noi ragazzi perchè ti faceva vedere gli alieni spaventosi e sopratutto ti faceva vedere Will che gli menava e Jeff che si cagava sotto. A quei tempi bastava poco per esaltare noi ragazzi, non avevamo i supereroi al cinema e gli horror spaventosi, avevamo il “t-rex”, i “velociraptor” e “It”il pagliaccio a spaventarci la notte. Quindi quando alla squadra si sono aggiunti gli alieni a noi andava bene; ma oggi? Oggi se vuoi spaventare con gli alieni devi fare molto di più, certo avere lo stesso regista è buona cosa, sopratutto per noi amanti del “giorno dell’indipendenza”, ma non so se piacerà alle nuove generazioni. Insomma, “Jurassic World” è piaciuto? Staremo a vedere, certo è che io sono contento di questa futura uscita, peccato non ci sia Will, comunque Jeff Goldbum basta e avanza per portare avanti la baracca. Anzi secondo me sarà l’ancora di salvezza.

independencehed.jpg

Questi erano i nostri supereroi al cinema!!!!!! MITICI!!!!!!

Continua a leggere

“Ghostbusters”: dopo anni di lotte la donna emancipata ha vinto la guerra…

…e a pagarne le conseguenze saranno i fans.

News e notizie: trailer di “Ghostbusters”(Usa, 2016)

Ecco perchè i sogni delle volte dovrebbero rimanere tali, perchè se avverati si scoprono tutt’altro che appaganti. Oddio sto solo parlando di un trailer, e qua non c’entra assolutamente l’emancipazione femminile, però vedete, è uscito da un po’ questo trailer che non è un raggiungimento di un sogno ma una dichiarazione chiara del fatto che non vedremo mai “Ghostbusters 3”. Ora è deciso, quel film non uscirà mai!!!

vmtw2nyuv7c13gisibxn.jpg

Vi ricorderemo così!!!

continua a leggere

“Primer”: per fare un film non serve una laurea in cinematografia…

…ma una in fisica, ingegneria, matematica, chimica ecc.

Recensione ubriaca: “Primer”(Usa,2004)

Maledetto il giorno in cui ho chiesto ad amici “Dai che proviamo a guardare questo film assieme, mi hanno detto che è un bordello da capire”. Si, perchè io volevo fare il figo quindi ho preso la macchina del tempo di “Primer” che è una specie di cabina che tu devi accendere perchè si carichi, poi vai a casa, ti guardi “Primer”in inglese con sottotitoli in italiano (perchè non esiste un doppiaggio italiano nonostante il film sia del 2004), poi torni alla cabina che nel frattempo si è caricata, entri e torni indietro nel tempo al momento in cui avevi acceso la macchina stando attento a non beccare te stesso, vai a vederti il film con i tuoi amici per la prima volta (in realtà per te la seconda) e fai il figo perchè tu, avendo visto due volte il film, riesci a spiegare il film agli altri ma quando sei più o meno a metà trama ti incarti e ti rendi conti che il film effettivamente non l’hai capito neanche tu.

2000px-Time_Travel_Method-2.svg.png

Così funzionano i viaggi nel tempo di “PRIMER”

continua a leggere

“22/11/63”: S.King fa un tuffo nel passato in tutti i sensi…

…e J.J.Qualcosa ci mette lo zampino.

News e notizie: serie tv “22/11/63″(Usa, 2016)

Qualche anno fa lo scrittore S.King uscì con questo libro dal titolo”22/11/63″che trattava i viaggi nel tempo, nello specifico andare a salvare Kennedy grazie ad un portale piazzato lì a caso che solo chi è veramente fanatico di King può accettare. La storia è semplice, vai nel passato cambi cose e quando torni hai cambiato il presente, ma raccontato dal re del brivido tutto cambia. Infatti il tuffo nel passato non lo fanno solo i protagonista della storia ma lo fa anche King, con un libro che sembra stato scritto dal King giovane, quello di “Misery”, “It”, “L’ombra dello scorpione” ecc. e non dal King moderno secondo me un pò sottotono. E cosa succede nel frattempo? Quel J.J. con la sua gang di “facciamo serie tv tanto per cambiare”, prende uno dei migliori libri di King dell’ultimo periodo, lo legge  (si spera!!!) con l’acquolina in bocca (dai che rifaccio “Lost”) e fa partire una nuova serie. Adesso però occhio!!! La storia è già scritta, quindi signor Qualcosa non puoi più inventarti le cose sul momento e anche le regole sui viaggi nel tempo sono già state decise da King.

MV5BMTM4MTE0NTkzMV5BMl5BanBnXkFtZTcwODEwNDU0OQ@@._V1_UX214_CR0,0,214,317_AL_

“Ma ce l’hai con me?!”

continua a leggere

“Rogue one: a star wars story”: pian pianino si comincia a fare sul serio.

E adesso appendiamo le spade laser al chiodo!!!

News e notizie: trailer di “Rogue one: a star wars story”(Usa,2016)

Ed ecco che esce il primo trailer dello spin-off di “Guerre Stellari” che ci racconterà praticamente come hanno rubato gli schemi della morte nera che sono serviti poi per distruggerla nel IV capitolo della saga (il primo film uscito nel ’77). La “rouge one” sarà probabilmente la squadra dei ribelli inviata in questa missione quasi suicida e la mia speranza è che da questo film vengano fuori un sacco di scene di guerra anche perchè è ambientata nel periodo migliore di tutta la saga. Dimenticatevi l’ultimo capitolo dove avevamo una resistenza vecchia e debole che faceva qualche battaglia qua e là, qui siamo appena prima della “nuova speranza” quindi abbiamo ribelli freschi e giovani pronti a tutto per combattere l’impero quindi grandi battaglie! O almeno si spera… continua a leggere

“10 Cloverfield Lane”: produce il solito J.J.qualcosa…

…e speriamo non facciano altri trailer!!!

News e notizie: trailer di “10 Cloverfield Lane”(Usa, 2016)

Non è ben chiaro se sia o no il seguito di “Cloverfield” del 2008 (ma logico che lo è!!!) comunque io lo tratterò da tale sperando proprio che non escano altri trailer perchè le informazioni che abbiamo sono perfette per lasciar solo immaginare cosa succeda nel resto del film. Questo logicamente se effettivamente il trailer non è altro che il riassunto dei primi 20, 30 minuti al massimo e questo è proprio quello che spero. Già il fatto che non sia più presentato come mockumentary ma come film a tutti gli effetti mi ha un po’ deluso (purtroppo io sono amante di questo genere), ma chi può dirlo, magari qualche scena in mezzo ci sarà. Comunque il trailer fa ben sperare. Il film uscirà il 21 aprile in Italia mentre negli Usa è già uscito. Buona visione. continua a leggere