“X-men Apocalisse”: parla il Grande Puffo

Arriva la denuncia ufficiale del popolo blu!

News e notizie: scuse per il banner di “X-men apocalisse”

Il Grande Puffo, proprio lui, il vecchietto a capo del popolo “blucolorato” ha fatto una strana richiesta a noi Alcolisti Cinefili. Ha scelto noi per pubblicare l’ufficiale denuncia a riguardo del poster pubblicitario della Fox che ha fatto discutere molto in questi ultimi giorni. A detta dei Puffi sarebbero stati loro infatti i primi a sentirsi offesi e non il popolo femminile come invece appare su tutti i giornali internazionali. Di seguito l’immagine originale denunciata e la lettera ufficiale del grande Puffo.

800x451xx-men-apocalypse.jpg.pagespeed.ic.1uUMVkWZ_S.jpg

Bastava presentarla in bianco e nero!!!

Continua a leggere

Marvel e Dc Comics fanno gli auguri a tutte le mamme!!!

Racconto di una serata finita male in compagnia del grabbero.

Recensione di “Batman v Superman: DOJ”e “Capitan America: Civil War”(Usa,2016)

Ieri sera, sabato 8 maggio, stavo portando a spasso il grabbero che, dopo aver visto “Civil War”, era entrato in un leggero “hangover” e aveva quindi bisogno di prendere un po’ d’aria. Mentre camminavamo e parlavamo del film della “marvel” il grabbero se ne è uscito con la frase più pericolosa della storia:”basta!!!non bevo più!!!”. In quel momento si affaccia dalla finestra di un condominio un ragazzo con una birra in mano che urlava “Sono in un film degli Avengers, sono in un film degli Avengers!!!”, a quel punto gli ho chiesto chi fosse e lui mi ha risposto che si chiamava Peter e che aveva organizzato una festa per la sua apparizione in un film. Mi chiede di salire a ber qualcosa ma non ero solo così gli chiedo se può salire anche il grabbero e lui tranquillo “ma certo, tanto qua siamo tutti ubriachi”. Per la felicità del grabbero saliamo e inizia così una serata destinata a finire male!!!

batman-v-superman-dawn-of-justice-vs-captain-america-civil-war.jpg

“Bevi responsabilmente ragazzo,oh Batman sei già ubriaco?”

Continua a leggere

“Il ragazzo invisibile”. Ecco, bravo, va a nasconderti!!!

Perchè se vinci un Oscar poi ti danno premi “ad Cazzum”!

Film brutti: recensione de “Il ragazzo invisibile”(Italia,2015)

Mi sto chiedendo una cosa, non è che per caso Salvatores sia parente di Mainetti? Quello di Jeeg Robot per intenderci (vedi cinespahettone). Vi spiego il motivo, secondo me Mainetti ha chiesto a Salvatores di girare un film di supereroi italiani che facesse schifo in maniera da salvare il genere con il suo film che così avrebbe avuto doppiamente successo. No dai scherzo! Comunque è andata così, per fortuna che è uscito questo film prima perchè altrimenti avrebbe rovinato tutto. Si perchè il film è decisamente fatto male, al massimo potrebbe andar bene come puntata pilota di una serie tv. E la cosa peggiore è che gli hanno dato pure dei premi.

il-ragazzo-invisibile-675

“Ok ho capito vado a nascondermi”

continua a leggere

“Lego Batman il film”: quando il povero Bruce si fa la sigla da solo…

…nananananaanannaananaananna Batman!!!!!

News e notizie: trailer di “Lego Batman il film”(Usa,2017)

Dopo lo stupendo “The lego movie” arriva lo spin-off con Batman, già presente nel primo film. Dal mio punto di vista l’idea di creare un film sui lego che in realtà non è altro che una storia immaginata e “sceneggiata” da un bambino reale, proprio come tutti noi abbiamo già fatto nella nostra infanzia, è stata la scelta più azzeccata per creare il primo film ufficiale sui mattoncini colorati. Appassionato da sempre dei Lego (chi non lo è?) quando uscì il primo film non ero convinto prima di vederlo ma poi visto una volta lo vuoi vedere altre cento perchè quello che stai guardando sono lego veri, cioè non è un film sui lego ma un film fatto con i lego, con una storia legata ai vari scenari-kit del giocattolo più venduto al mondo e legato sopratutto all’idea che non smetteremo mai di amarli e che sotto sotto tutti vorremmo entrare ancora in un negozio di giocattoli per comprarci un nuovo lego da costruire e distruggere a piacimento.
Continua a leggere

Batman v Superman v Zack Snyder v il sottoscritto

Intervista “face to face to face to face” con i protagonisti ed il regista.

Recensione di “Batman v Superman: dawn of justice” (USA 2016)

23/03/2016  dal diario di Red Sledding. “Stasera andrò a vedere l’ultimo film di Zack Snyder, regista che stimo un sacco e mi ha sempre affascinato e sorpreso, quindi “stasera leoni” speriamo domani niente Hangover perchè non vorrei mai mettere questa recensione nella sezione “sera leoni mattina…” ma devo ammettere che ho un pò paura. Io comunque tifo Zack.”
Continua a leggere

“Suicide Squad”: vada come vada…

…sono già commosso.

News e notizie: trailer di “Suicide Squad”(Usa,2016)

Un pò da “paraculi” fare un trailer con i Queen sotto che suonano ma se il risultato è questo non ci si può lamentare. Un film di Batman senza Batman (farà si e no solo un cameo) ma a noi questo non ce ne frega perchè in realtà abbiamo sempre saputo che i supereroi ci piacciono solo perchè ci sono i cattivi fighi e quindi a cosa servono i supereroi?A niente. E così nasce la squadra suicidio fatta di cattivi mandata a combattere contro altri cattivi e probabilmente ci si divertirà un sacco.

Con questo film vedremo un nuovo”Joker” e quindi dovremmo aggiungere Jared Leto alla scalata per il miglior Joker della storia dell’umanità (perchè questa classifica poi non si sa?) ma sopratutto vedremo per la prima volta sul grande schermo la pazza infermiera del Joker ovvero Harley Quinn e sarà interpretata da Margot Robbie (quella di “the walf of wall street”come dicono tutti). All’inizio non mi sembrava la tipa adatta ma poi quando ho visto come l’hanno conciata ho dovuto ammettere che meglio di così non si poteva fare.

suicide-squad-margot-robbie-harley-quinn.png

Spoiler “Lucca Comics 2016”: Non vedrete altro cosplay all’infuori di me!!!

Continua a leggere

Il film che vorrei vedere…

…e il motivo per cui difenderò sempre Zach Snyder.

Scene migliori: intro di “Watchmen”(Usa, 2009)

Così si presenta Watchmen(Usa,2009) di Zach Snyder, e da questa sequenza si capisce il bisogno di difendere questo regista da parte dei telespettatori Nerd. I suoi lungometraggi mostrano tutti uno stile molto personale e chiaramente molto fumettistico (meglio perfino di sin city che considero un test perfettamente riuscito ma non da riprogrammare in altri film).

Continua a leggere

Forse è nato un nuovo genere: il “Cinespaghettone”

…perchè a me il panettone fa schifo!!!

recensione di “lo chiamavano jeeg robot”(italia,2016)

Cos’è il “cinespaghettone”? è quel nuovo genere di film ITALIANO che onora i vecchi film d’azione (western) che nel nostro paese andavano tanto di moda e che a differenza del tanto odiato “cinepanettone”(che dovrebbe arrivare solo a natale ma ormai non è più così purtroppo) è buono tutto l’anno a qualsiasi ora vuoi e puoi farlo in mille modi perchè alla fine gli spaghetti vanno sempre bene. E anche se prendi una ricetta classica (come quella di “Lo chiamavano Jeeg robot”) se fatta in casa è qualcosa di speciale.

sordi

“Bono sto cinespaghettone!!!!

Continua a leggere