“La casa dei mille corpi” e “…del diavolo”: Rob Zombie, l’uomo delle doppiette…

…perchè a lui le trilogie fanno schifo!!!

Recensione ubriaca: “La casa dei mille corpi” e “La casa del diavolo”(Usa, 2003, 2005)

Rob Zombie a me piace ma non capisco perchè!!! Non ha girato molti film, ma di quelli che ha girato questi due mi sono piaciuti veramente un sacco, e mi piacerebbe che qualcuno mi spiegasse il motivo. Di simili ce ne sono a vagonate nell’universo degli horror, ma loro, non ne capisco il motivo, li ho visti e rivisti e adesso che ne parlo mi viene voglia di rivederli. Forse Zombie è uno sciamano con poteri particolari ma se così fosse non capirei perchè abbia la mania di fermarsi al secondo film bloccando una possibile trilogia (vedi i remake di “Hallowen”). E neanche perchè i suoi film vengano criticati così tanto. Insomma dai, Rob Zombie non è uno sciamano, è solo uno con una faccia brutta che fa paura e forse per questo io non ho il coraggio di criticarlo.

rob-zombie.jpeg

“Non ti è piaciuto il film? Sicuro?”

Caro RedSledding,

come tu sai sono uno sciamano e odio il numero 3 perchè dicono sia il numero perfetto ed io odio la perfezione, quindi non rompermi le palle se non faccio trilogie altrimenti ti mando una maledizione, mi sognerai tutte le notti mentre faccio colazione con il #Grabbero#Astemio# che tra l’altro per me è squisito!!! Passiamo al motivo della lettera, quest’anno dovrebbe uscire un mio nuovo film, si chiama”31″, che sarà forse il primo capitolo di una saga (faccio il sequel poi mi fermo) ed ho bisogno di un po’ di pubblicità, quindi se non ti dispiace parla bene di alcuni miei film, scegli te. Ti consiglio di farlo perchè oltre brutti sogni ti obbligherò a guardare “La corazzata Potemkin: versione Zombie”(che non è la versione con zombie ma una che ho appositamente girato per queste occasioni) tutti i giorni 10 volte al giorno. Cosa dire, caro amico, ti auguro una buona giornata.

il tuo regista horror preferito

Rob Zombie.

p.s. non provare a mettermi fra le recensioni ubriache.

Ora ricordo perchè questi film mi sono piaciuti, no dai, sto scherzando. In realtà questa lettera mi è arrivata davvero, ma era solo un simpatico scherzo della nostra mascotte, fatto proprio per ricordarmi di questi due film visti anni fa e che rischiavano di finire nel dimenticatoio. Ma cosa c’è di bello in questi due film e in generale in tutto ciò che fa Zombie? Secondo me fondamentalmente è che questo regista odia le regole e nei suoi film si vede. Probabilmente è un fan di “ritorno al futuro” e per questo non vuole arrivare a creare delle trilogie, ma si ferma al secondo film. Tralasciando questa sua mania vediamo il cast dei film, ovvero la maledetta famiglia Firefly.

tumblr_nbftmeDdLh1ti9bdao1_500.jpg

“Tutti in posa ragazzi”

Una famiglia pazza, alla “Non aprite quella porta”, sono loro i veri protagonisti dei due film e non le loro vittime quindi. Qui sta, secondo me, la differenza dai classici horror perchè se sembra che ci racconteranno la storia di alcuni ragazzi che trovano una famiglia pazza e che vengono uccisi uno alla volta fino al finale, la realtà e ben diversa. Rob Zombie vuole farci affezionare ai pazzi, vuole raccontarci di loro e le vittime ci sono solo perchè fanno parte del gioco. Una pazza famiglia quindi, protagonista dei due film, che non sta chiusa in casa ad aspettare le vittime ma che racconta un viaggio, quello che li porterà all’inevitabile finale. Da notare anche la differenza dei due film, il primo utile quasi solo a presentarci i personaggi ed il secondo più reale, umano, che ci racconta di loro. Due film quindi che, anche se un pò criticati (perchè Zombie sta sulle palle a qualcuno secondo me), devono essere visti dagli amanti degli horror e anche perchè tutti devono conoscere questo individuo qua!!!

La-casa-dei-1000-corpi-con-Sid-Haig-Bill-Moseley-Sheri-Moon-Zombie-Karen-Black-di-Rob-Zombie.jpg

“Ti sembra una recensione questa????”

 

“Il cameo del Doctor Satan non ha senso ma parliamo di  Zombie ed io lo amo per questo, cuoricino per il dottore”                                                                                                           #Grabbero#Astemio#

Tasso alcolico del grabbero: 75% (pronto per ballare sul cubo)

 

pubblicato da

Red Sledding, #alcolisti#cinefili#

Annunci

Un pensiero su ““La casa dei mille corpi” e “…del diavolo”: Rob Zombie, l’uomo delle doppiette…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...