“Scream”: tra le tante cose belle lasciateci da Craven

Recensione di “Scream: la saga”(Usa,1996-2011)

Los Angeles, 30 agosto 2015. Ci lascia un regista che ha fatto storia, Wes Craven. Il creatore di Freddy e di Ghostface, ma anche regista di pellicole che hanno insegnato cosa vuol dire horror come “L’ultima casa a sinistra” e “Le colline hanno gli occhi”, diventati oggi cult e di cui sono stati fatti dei remake (non brutti tra l’altro). Ma perchè parlare di “Scream” che è stato girato dopo anni di carriera del regista, in un momento in cui ormai era già affermato? Punto primo perchè sono figlio degli anni ’80 quindi questo film fa parte della mia infanzia, punto secondo perchè questo film ha creato un nuovo genere horror e punto terzo perchè con questo film il regista è stato capace di reinventarsi creando ancora un prodotto che negli anni è diventato un cult e questo non tutti lo sanno fare (vedi Dario Argento da noi).

 Wes__07-2smaller_crop.jpg

Wesley Earl Craven (Cleveland, 2 agosto 1939 – Los Angeles, 30 agosto 2015)

Di “Scream” ne ha girati 4 e li ha girati solo lui, probabilmente da Nightmare ha imparato qualcosa, e si capisce quindi come il regista sia probabilmente affezionato a questo prodotto. Ma cosa c’è di bello in questa saga, insomma come è possibile riuscire ad andare avanti con la stessa storia e gli stessi personaggi per 4 film senza annoiare il pubblico? Per rispondere a questa domanda c’è solo una cosa da fare, GUARDATEVELI!!! Quello che vi posso dire io è che bisogna portare molto rispetto a questa saga perchè non è diventata un cult solo per quella maschera diventata una rappresentazione di “assassino incapace e ridicolo” più che “il mostro dell’horror”, ma anche perchè è un po’ il capostipite del Thriller/Horror moderno, quello per intenderci definito Meta-Qualcosa. Quattro film per raccontare quattro assassini con la stessa maschera, e una protagonista che potrebbe essere parente della signora Fletcher, tanta la sfiga che porta. Questa è la trama, niente di più, ma qualcosa in più da dire c’è perchè la particolarità di questi film è che sono “consapevoli di essere dei film e niente di più”. Ci sono regole da seguire, che cambiano negli anni e nei vari film, e ci sono assassini nuovi e puoi anche provare a capire chi è l’assassino, perchè Craven si diverte a prenderti per il “culo”, ma tu lo sai e lui sa che tu lo sai e quindi fa apposta e tu stai al gioco. E la capacità vera, secondo me, di Craven è stata che per ogni film (che hanno comunque alti e bassi) è riuscito a non fargli perdere di credibilità aggiungendo ogni volta novità su quelle che sono le regole dei film. Se il primo era classico e presentava le regole , il secondo le stravolgeva, il terzo si auto-referenziava (film nel film) e il quarto si auto-dirigeva (con telecamere a mano). Io personalmente gli ho visti mille volte tutti e quattro, e consiglio a tutti di guardarli dal primo all’ultimo.

tumblr_muqdernxyI1rnenl1o1_500-1.gif

Spoiler: i film finiscono tutti così!!!

 Il mio sogno era quello di vedere altri episodi di “Scream” ma probabilmente non ci sarà uno “Scream 5”, una salvezza però c’è, ovvero la serie tv. Leggendo in giro le varie recensioni sembra che sia stato costruito un buon prodotto, ma devo vederlo con i miei occhi e quindi, con le dita incrociate, spero che chi ha girato questa serie si sia ricordato chi è Wes Craven e cosa sia “Scream”. Perchè una serie tv potrebbe essere la scelta giusta effettivamente, se pensiamo a come “Scream” sia “meta” e come le serie tv oggi vadano molto di moda; la speranza è infatti che non sia una “trasposizione” dei film ma una “trasformazione” da “meta-cinema” a “meta-serie tv”. Vi farò sapere!!!

pubblicato da

Red Sledding, #alcolisti#cinefili#

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...